Mi dispiace di fare la parte dell'avvocato del diavolo, visto anche che sto partecipando ai lavori di traduzioni, ma fino ad ora Drupal mi e' parso una grossa palla piena di aria calda e puzzolente.

E' ora di fare un po' di autocritica e tra qualche giorno andrò a muovere critica anche sul sito centrale, perchè stiamo rasentando delle punte di demenzialià da far invidia al Drive-in dei tempi d'oro.

Da dove deriva questo astio, vi chiederete...

Partiamo dall'antefatto: dovrei sviluppare per dei miei amici un sito dedicato ad una community di Ultima Online.
Il sito deve avere alcune caratteristiche salienti:
- Diversi livelli di utilizzo (Admin che amministra, Game master che accede a funzioni particolari, Collaboratore che inserisce contenuti, utente semplice che accede a funzioni
a lui riservate, e infine anonimo che consulta e basta).
- Editor html integrato con supporto di upload di immagini.
- Possibilita' di nascondere "elementi" del sito (blocchi o nodi).

Dopo diversi giorni, grazie alla disponibilita' di Luca (che ringrazio) sono finalmente riuscito a capirci un po' di piu' (conosco dhtml e php, ma non ho mai provato a configurare un CMS).
Ecco che e' spuntato fuori l'editor html.

Dopo TANTE prove, sono arrivato ad un modulo chiamato "Menu-on-the-fly" che agisce in maniera perfetta: crea dei menu' (blocks) e consente di assegnare dei nodi (es: pagine).

"Ok e' quasi fatta" penso io "non rimane che filtrare l'accesso in base al ruolo dell'utente!".

Mi sbagliavo.

Non c'e' un controllo del genere!!! Il controllo di accesso e' esclusivamente limitato ai moduli standard di drupal!

Ok, mi armo di pazienza (e ne ho parecchia) e comincio a cercare sul sito.


Ovviamente il sito di drupal usa la search di drupal. Una delle merde peggiori che io abbia mai visto. Sarebbe il caso che qualcuno implementasse una ricerca seria tramite le API di google, perche' cosi' com'e' fa schifo.
Non capisce le ricerche con piu' keyword, non da la possibilita' di ordinare per data (anzi tira fuori i dati a caso), insomma un disastro totale.

Non desisto, sono ostinato. L'informatica e' per il 90% traspirazione.

Provo vari moduli che dovrebbero limitare gli accessi per ruolo. Il risultato migliore che riesco ad ottenere e' un "accesso negato" quando provo a cliccarci sopra.
Non mi basta, io non voglio che vengano visualizzati questi stupidi blocchi!!! Non devono
esserci nemmeno se uno guarda il sorgente html statico!

Dopo aver lottato nuovamente con la search desisto, apro drupal.it e scrivo questa lettera aperta.

La mia impressione e' che drupal e' ben lungi dall'essere una versione una 4.6.3. Anzi manca uno zero. Prima. Insomma 0.4.6.3.
Ecco, cosi' ci siamo, piu' o meno una beta semifunzionante.

Insomma la documentazione e' inefficace e difficile da reperire.
Non ci sono delle FAQ serie.
Ognuno attua soluzioni "Personalizzate" alla "Pimp my Car". Con il risultato che non esiste uno standard comune e la risposta piu' frequente e' "io ho fatto cosi'...".
E non sto parlando del sito italiano che ovviamente e' neonato quindi innocente. Parlo del sito inglese che e' online da 4 anni.
Possibile che in 4 anni nessuno si sia mai posto il problema di nascondere dei blocchi alla visualizzazione ?

Demoralizzato ?
Si, decisamente.

A voi la parola.